Le Cronache della Folgoluce Wiki
Advertisement

Per Giorno della Ritrattazione (Day of Ricreance), o più comunemente Ritrattazione, s'intende il tradimento dell'umanità da parte dei Cavalieri Radiosi. L'evento pose fine agli ordini dei cavalieri e segnò la loro scomparsa da Roshar.

Eventi scatenanti[]

Che rispondessero immediatamente e con grande costernazione è innegabile, dato che tali caratteristiche erano fondamentali tra coloro che avrebbero abiurato e abbandonato i loro giuramenti. Il termine Ritrattazione non fu applicato allora, ma divenne in seguito un titolo popolare con cui tale avvenimento è denominato.

–Epigrafe, Parole di Luce: Capitolo 40

La Ritrattazione si colloca in periodo in cui i Radiosi si trovavano in un particolare stato di debolezza: l'allontanamento del Fratello dagli uomini[1], e la comparsa di Re-Shephir nella città-torre avevano costretto i cavalieri ad abbandonare Urithiru e a sigillare le Giuriporte. Gli ordini erano in preda a laceranti divisioni (in particolare fra Rompicielo e Corrivento) e in quella generazione c'era un solo Forgialegami su cui gravava il fardello di riportare l'unità, che non poteva nemmeno contare sull'aiuto di Onore ormai moribondo. Come se non bastasse, i Radiosi erano impegnati in una logorante guerra ai Cantori, passata poi alla storia come Falsa Desolazione, che avevano trovato un modo per ottenere le forme di potere grazie ad uno dei Disfatti.

Il colpo finale venne inferto dalla scoperta delle origini dell'umanità: fuggiaschi che avevano distrutto il loro mondo con i Vincolaflussi e che avevano poi invaso Roshar, la terra degli Albacantori.

Spuntavano dalla roccia come scintillanti alberi argentei, una foresta di armi. Brillavano debolmente in un modo in cui la sua Stratolama non aveva mai fatto, ma mentre correva in mezzo a esse, la loro luce cominciò a svanire. (La Via dei Re, capitolo 52)

In passato, quando ciclicamente gli uomini riscoprivano le loro origini, Onore era sempre stato in grado di proteggerli dal pericolo di una Ritrattazione convincendoli che la loro causa fosse giusta nonostante avessero invaso una terra che non era loro affermando che non era importate cosa i loro antenati avessero fatto se un nemico minacciava di sterminarli. Ma al tempo della Ritrattazione Onore stava morendo e non fu in grado di sostenerli. Invece iniziò a farneticare degli Albastrati, antiche armi usate per distruggere le Sale della Tranquillità e assicurando che i Vincolaflussi avrebbero fatto la stessa cosa a Roshar. Per salvare il mondo, i Radiosi decisero così di rinunciare ai loro poteri e infrangere i loro giuramenti.[2]

Tuttavia solo nove dei dieci ordini abiurarono. I Rompicielo non presero parte alla Ritrattazione e continuarono ad esistere clandestinamente guidati da Nale[3].

La visione di Dalinar[]

In una delle sue visioni, Dalinar rivisse nei panni di un soldato di Forte Roccafebbre, proprio il Giorno della Ritrattazione. Vide trecento o più stratoguerrieri arrivare vicino alla fortezza e abbandonare i loro strati - lame e piastre- senza alcuna spiegazione. Mentre i manufatti perdevano il loro innaturale bagliore, gli ex-cavalieri si dispersero permettendo alla truppa del forte di reclamare per sé i preziosi oggetti[4].

Conseguenze[]

La Ritrattazione provocò la caduta dei Regni Argentei e l'inizio di un periodo di caos a cui seguì la nascita di nuove nazioni.

A Shadesmar, il tradimento dei Cavalieri fu un evento drammatico: intere popolazioni di spren senzienti che si erano vincolate ai Radiosi furono sterminate dalla rottura dei legami nahel. Pochissimi riuscirono a sopravvivere[5]

La Ritrattazione rimase avvolta dal mistero per millenni. Nessuno conosceva i motivi che spinsero i cavalieri al tradimento. L'unica cosa su cui gli studiosi concordavano è che si svolse a qualche secolo di distanza dall'Ultima Desolazione.[4]

Il Folgopadre rimase profondamente ferito, amareggiato ed in collera con gli uomini per la Ritrattazione (secondo quanto affermato da Notum tutti gli Onorespren della prima generazione creata dal Folgopadre, tranne Syl, divennero Occhimorti a causa della Ritrattazione) arrivando a cominciare a comprenderli solo dopo essersi legato a Dalinar.

Fonti[]

Storia di Roshar
Pre-Epoche Araldiche L'Espulsione
Epoche Araldiche Il GiuripattoDesolazioniUltima Desolazione
Era della Solitudine Falsa DesolazioneRitrattazioneEpurazione di AimiaIerocraziaGuerra della PerditaUnificazione di AlethkarOttantesima GuerraGuerra della Resa dei Conti (Patto di Vendetta - Battaglia della Torre - Battaglia di Narak) • Guerra civile veden
Vera Desolazione Risveglio dei Parshi (Tempesta Infinita) • Coalizione umanaAssedio di KholinarBattaglia del Campo di Thaylen
Cronologia 113911401141114311451151115511631165116611671168116911701171117211731174
Advertisement