Le Cronache della Folgoluce Wiki
Advertisement
Forme di potere, sì, ma anche forme di obbedienza. Gli dèi comandavano e noi obbedivamo, sempre. Sempre.

–Parole di Luce, Interludio 4

I Regali (Regals) sono Cantori che, vincolando un Nichilispren nella propria cuorgemma, hanno ottenuto una trasformazione chiamata forma di potere. Nella gerarchia dei Nichiliferi obbediscono agli ordini dei Coalescenti ma sono superiori ai Cantori che indossano le Forme Comuni.

Trasformazione e aspetto[]

La forma tempestosa, una delle forme di potere (Fan-art di Marie Seeberger)

Per diventare un Regale, un cantore deve legare un nichilispren inferiore, cioè non senziente[1]. La forma viene assunta in modo molto simile a quelle comuni, entrando nella tempesta con la mentalità giusta per attirare e legare lo spren appropriato.  

Caratteristica chiave che distingue una forma di potere da una comune è la colorazione degli occhi: per i Regali essi sono di un rosso brillante mentre per i normali Cantori sono di colore nero.  

A differenza con i Coalescenti consiste nel fatto che una forma di potere può essere assunta sia durante un'altempesta[2] che nella tempesta infinita[3]. In alcuni casi, Odio può imporre personalmente una forma Regale su un Cantore mentre quest'ultimo è nella sua tempesta[3]

Il numero preciso di forme di potere è sconosciuto ma è molto superiore a dieci[4]

Abilità[]

A differenza delle forme comuni, i Regali possiedono poteri che sono esplicitamente soprannaturali, come scagliare fulmini dalle proprie mani o comprendere e parlare qualunque lingua. Questi poteri non sembrano richiedere alcun tipo di Investitura esterna[5], cioè la Nichiluce o la Folgoluce, come accade per l'uso dei Flussi da parte dei Radiosi e dei Coalescenti, per essere utilizzati.

Sebbene le forme di potere non annientino la personalità del loro ospite,come accade nei Coalescenti, assumerne una significa permettere ad Odio di entrare nella mente del Cantore, cambiando il modo in cui percepisce il mondo e spingendo il suo stato emotivo verso la violenza e l'aggressività.

Forme di Potere conosciute[]

Forma tempestosa[]

La forma tempestosa viene detta
causare piogge, fulmini, bufere,
Attenti al suo potere, attenti al suo potere.
Ma se agli dèi il suo avvento dà lor notte,
Uno spren color rosso sangue opprime.
Attenti a quale fine, attenti a quale fine.''

–Dal Canto dei Venti degli Ascoltatori, IV strofa

Aspetto e capacità[]

La forma tempestosa (Stormform) è la prima forma di potere riscoperta in tempi recenti mentre i Parshendi cercavano di trovare un modo per sconfiggere gli umani nella Guerra della Resa dei Conti.[6] La forma ha un corpo snello e forte ed è dotata di un'armatura, sebbene non sia ingombrante come quella della forma bellicosa. Essa cresce sotto la pelle del cantore, che in alcuni punti appare molto tesa, spuntando all'esterno solo come piccole protuberanze[5]. Il rivestimento sottocutaneo si estende anche al volto creando una quasi invisibile maschera facciale che protegge naso e guance da colpi letali[7]. Appena sopra le guance, un sottile carapace irregolare corre verso i lati della testa senza però creare un elmo e permettendo la crescita di una chioma di capelli[8].

Linee di potere percorrono il corpo della forma ogni volta che flette i muscoli[9] e se l'energia viene incanalata nel modo corretto consente a un cantore perfino di creare un fulmine rosso nelle sue mani e scagliarlo a una distanza considerevole, anche se con scarso controllo. Con una certa attenzione, la forma consente anche il controllo del vento; un gruppo di Parshendi in forma tempestosa che lavorano all'unisono è stato in grado di richiamare la Tempesta Infinita.[9]

Trasformazione[]

Il cantore deve legarsi con un tempestaspren ma non è noto quale atteggiamento occorra assumere per attirarlo durante l'altempesta. La trasformazione sembra essere molto dolorosa.

Forma ombrosa[]

La forma ombrosa [10] annuncia quello che sarà,
La forma della notte[11], mente che predirà.
Quando gli dèi partiron, sussurrò la forma.
Una nuova tempesta un giorno scoppierà.
Quella tempesta un mondo nuovo genererà.
E una nuova via, ad ascoltar la forma.''

–Dal Canto dei Segreti degli Ascoltatori, XVII strofa

Forma rovinosa[]

La forma rovinosa[12] dei sogni anime infrange.
Di dèi questa forma meglio se non ti tange.
Il tocco non cercarne, né le urla, diffidala.
Bada a dove cammini a dove i piedi metti,
Su colli oppur di fiumi dentro i rocciosi letti
Conserva le paure nella tua testa, sfidala.''

–Dal Canto dei Segreti degli Ascoltatori, XXVII strofa

Forma fumosa[]

Forma fumosa cela, passaggi dà indiscussi.
È forma di potere, come di spren i Flussi.
Osiam portare ancora codesta forma? Spia.
Creata dagli dèi, questa forma temiamo.
Il tocco dei Disfatti la maledì, sappiamo,
Formata dalle ombre, la morte dà. Bugia.''

–Dal Canto dei Segreti degli Ascoltatori, LI strofa

Forma fumosa[13] cela, passaggi dà indiscussi.
È forma di potere, come di umani i Flussi.
Ha molta importanza che sia recuperata.
Per quanto dagli dèi la forma fu creata,
Di mano dei Disfatti essa fu la fatica.
La forza sua può esser amica o nemica.''

–Dal Canto delle Storie degli Ascoltatori, CXXVII strofa

Forma verbosa[]

Aspetto e capacità[]

La forma verbosa (Envoyform) non è descritta in nessuna canzone conosciuta; finora Venli è l'unica ad averla assunta e a cui è stato concessa direttamente da Odio. Un cantore in forma verbosa è molto alto, anche più di un Alethi,[14] ma ha una scarsa massa muscolare e un'armatura appena accennata. La forma permette la crescita di capelli lunghi e caratteristiche sessuali più pronunciate, come il seno per le femminali. Sebbene la forma non sia fisicamente potente come le altre, è incredibilmente agile.[15]

La forma verbosa garantisce la capacità di parlare e comprendere qualsiasi lingua.[14] L'abilità presumibilmente usa il potere di Connessione; il Cantore deve udire alcune parole della nuova lingua prima che essa diventi comprensibile.[3] Grazie a questo potere, lo scopo principale della forma verbosa è quello di un traduttore - oltre che di propagandista - per le forze dei Nichiliferi.[14]

Trasformazione[]

Non è ancora noto quale spren sia coinvolto nella trasformazione per la forma verbosa.

Fonti[]

  1. Giuramento, Interludio 3
  2. Parole di Luce, Interludio 5
  3. 3,0 3,1 3,2 Giuramento: Interludio 6
  4. Rivelato in una sessione firme a Seattle nel 2014
  5. 5,0 5,1 Parole di Luce: Interludio 8
  6. Parole di Luce: Interludio 1
  7. Giuramento, Interludio 3
  8. Parole di Luce, capitolo 78
  9. 9,0 9,1 Parole di Luce: Interludio 11
  10. In realtà nell'originale si parla di "Nightform"
  11. Forms of shadows, nell'originale
  12. Nell'originale è "Decayform"
  13. Nell'originale è "Smokeform"
  14. 14,0 14,1 14,2 Giuramento: Interludio 7
  15. Giuramento: Capitolo 109
Cantori
Etnie e gruppi AlbacantoriCantoriNichiliferiRegaliUltima LegioneParshendi
Cultura AlbacantoCittà dell'AlbaStele di EilaConsiglio dei CinqueRitmiCantiForme
Advertisement