Le Cronache della Folgoluce Wiki
Advertisement
Le Cronache della Folgoluce Wiki

Polestones.png

Le pietre polari (Polestones) sono le dieci varietà di gemme che contengono naturalmente Folgoluce.

Produzione[]

Le Pietre polari sono in genere ottenute mediante l'estrazione mineraria, ma una quota significativa di esse è raccolta dalle cuorgemme ottenute dalle numerose specie autoctone del pianeta. Le più grandi provengono dalla megafauna rosharana nota come Grangusci. Sebbene possano avere dei difetti, le pietre polari provenienti da una cuorgemma non hanno alcuna impurità, cosa che le differenzia dalle loro controparti estratte convenzionalmente[1].

Utilizzi[]

Oltre alla capacità di conservare la Folgoluce, le pietre polari sono fondamentali per la scienza fabrial perché in grado di intrappolare gli spren al loro interno. Il tipo di spren che può essere confinato dipende dal tipo di gemma utilizzato e dal suo taglio.

Sebbene il tipo di pietra polare in cui è immagazzinata la Folgoluce sia irrilevante per i Vincolaflussi, le gemme hanno invece un impatto importante sull'animutazione determinando che tipo di sostanze un'Animutante può trasmutare.

I frammenti delle gemme servono infine come base delle sfere , il sistema monetario di Roshar.

Colore[]

Alcune pietre polari appartengono alla stessa categoria di cristalli anche se con colori e firme chimiche differenti. Ad esempio lo zaffiro e il rubino sono entrambi varietà di corindone. La fumopietra e l'ametista sono invece delle tipologie di quarzo. Lo smeraldo e l'eliodoro sono entrambi dei tipi di berillo.

Proprio come il ferro e l' acciaio, nonostante siano chimicamente molto simili, sono metalli diversi nelle Arti Metalliche, il colore esatto e le firme chimiche dei cristalli sono sufficienti per differenziare tra loro le pietre polari. Come risultato, una pietra polare cromaticamente alterata sarà inefficiente nell'animutazione allo stesso modo di una lega impura nell'allomanzia[2].

Pietre Polari[]

  • Zaffiro
  • Fumopietra
  • Rubino
  • Diamante
  • Smeraldo
  • Granato
  • Zircone
  • Ametista
  • Topazio
  • Eliodoro

Gemme perfette[]

Le pietre polari sono definite gemme perfette quando non presentano nel proprio reticolo cristallino né difetti né imperfezioni, caratteristiche che consentono loro di trattenere la folgoluce all'infinito[3][4]. Gli spren che vivono a Shadesmar usano le gemme perfette per immagazzinare la folgoluce che poi usano come valuta. La Goccia del Re è una gemma perfetta che è stata conservata nella Riserva di gemme di Thaylen per oltre duecento anni senza essere mai rinnovata durante un'altemoesta[4]. Prima della Ritrattazione gli Altrovocanti erano i custodi delle gemme perfette[5].

Fonti[]

Advertisement