FANDOM


Capitolo precedente La piuma Capitolo successivo
Mostri Invenzioni per distrarre


Punto di Vista: Adolin Kholin
ambientazione: Pianure Infrante

EpigrafeModifica

"La nostra gente incolpano
Del perder quella terra.
La sua città copriva
A oriente l’entroterra.
Del clan i toni affermano con parole sicure
Non fur i nostri dèi a infranger le pianure.
"

— Dal Canto delle Guerre degli Ascoltatori, LV strofa


TramaModifica

Adolin sta guidando una piccola forza d'assalto in aiuto degli eserciti di Roion e Ruthar, impegnati in una sortita tra le pianure[1]. Il principe salva Jakamav, suo amico e stratoguerriero dai parshendi e insieme cercano di raggiungere la cima della collina sulla quale i nemici si sono asserragliati[2].

Dopo lunghi scontri, i due giungono alla crisalide solo per scoprire che i Parshendi ne hanno già ottenuto il contenuto. Uno stratoguerriero parshendi si fa avanti e di voler parlare con Dalinar Kholin; un messaggero arriverà ai campi alethi per concordare un incontro su un altopiano neutrale[3].

A battaglia conclusa, i demoralizzati[4] eserciti alethi iniziano a smobilitare. Adolin viene informato dalla scorta del Ponte Quattro che Renarin ha avuto una delle sue crisi; mentre aspetta che il malumore di suo fratello svanisca, il principe parla con Jakamav. L'uomo in segno di gratitudine per quanto fatto in battaglia gli da' una dritta sui duelli, dicendogli che sfidando Eranniv avrebbe ottime chance di scendere nell'arena. Jakamav s'informa anche del matrimonio combinato di Adolin [5] ma quando questi replica di parlarne in una serata tra amici, lo stratoguerriero rifiuta: farsi vedere in giro con i Kholin, di questi tempi è un azzardo.

Durante il viaggio di ritorno Renarin confida al fratello che non ha avuto una crisi ma che si è bloccato a causa della sua codardia[6]. Adolin gli ricorda allora la caccia all'abissale[7][8] e lo rassicura che ci penserà Zahel a renderlo un grande combattente. Renarin spera che sia così, che quando la tempesta arriverà lui sia pronto[9].

Personaggi Modifica

Apparsi Modifica



Menzionati Modifica



Luoghi e termini menzionatiModifica


Note Modifica

  1. In teoria la presenza dei Kholin non è richiesta in questo scontro ma fa tutto parte della strategia di Dalinar per "insegnare" agli alethi il valore della collaborazione.
  2. La "collina" casualmente ricorda una piramide a gradoni.
  3. In questa circostanza Adolin resiste, con difficoltà, allo stimolo dell'Eccitazione che lo spinge ad attaccare lo stratoguerriero.
  4. Hanno vinto la battaglia ma tornano a mani vuote
  5. Che riflette mestamente che sono ben 2 settimane che non si hanno notizie della nave di Jasnah
  6. La realtà è differente
  7. Quando Renarin si gettò alla carica contro l'Abissale, senza alcuno Strato.
  8. Adolin nota che Renarin non porta più gli occhiali
  9. Un altro messaggio con i glifi è stato trovato durante l'ultima altempesta: "Quarantanove giorni. Una nuova tempesta arriva"

Curiosità Modifica

Il nome del capitolo deriva da una frase pronunciata da Dalinar nel capitolo 5:

Se Adolin sarà il bastone, io devo essere la piuma.
Alludendo alla strategia di Dalinar che ha spinto Adolin ad aiutare Jakamav in questa battaglia.
Parole di Luce - Libro II

Prologo: Dubitare
Cap 1: Il Santhid
Cap 2: Ponte Quattro
Cap 3: Lo schema
Cap 4: Custode di segreti
Cap 5: Ideali
Cap 6: Terribile distruzione
Cap 7: Fiamma libera
Cap 8: Coltelli nella schiena – soldati sul campo
Cap 9: Camminare in una tomba
Cap 10: Un tappeto rosso un tempo bianco
Cap 11: Un’illusione della percezione
Cap 12: Eroe
I-1: Narak
I-2: Ym
I-3: Rysn
I-4: L’ultima legione
Cap 13: Il capolavoro del giorno
Cap 14: Ferroposa
Cap 15: Una mano con la torre
Cap 16: Maestro spadaccino
Cap 17: Uno schema
Cap 18: Lividi
Cap 19: Cose sicure
Cap 20: La freddezza della chiarezza
Cap 21: Ceneri

Cap 22: Luci nella tempesta
Cap 23: Assassino
Cap 24: Tyn
Cap 25: Mostri
Cap 26: La piuma
Cap 27: Invenzioni per distrarre
Cap 28: Stivali
Cap 29: Regola di sangue
Cap 30: La natura arrossisce
Cap 31: La quiete prima
Cap 32: Colui che odia
Cap 33: Fardelli
Cap 34: Boccioli e torte
I-5: Il cavalcatempeste
I-6: Zahel
I-7: Taln
I-8: Una forma di potere
Cap 35: La tensione multipla dell’infusione simultanea
Cap 36: Una donna nuova
Cap 37: Una questione di prospettiva
Cap 38: La tempesta silenziosa
Cap 39: Eterocromatico
Cap 40: Palona
Cap 41: Cicatrici
Cap 42: Semplici vapori
Cap 43: I sanguispettri
Cap 44: Una forma di giustizia
Cap 45: Festa di mezzo
Cap 46: Patrioti

Cap 47: Astuzie femminili
Cap 48: Niente più debolezze
Cap 49: Guardare il mondo che si trasforma
Cap 50: Gemme grezze
Cap 51: Eredi
Cap 52: Nel cielo
Cap 53: Perfezione
Cap 54: La lezione di Veil
Cap 55: Le regole del gioco
Cap 56: Spinabianca liberato
Cap 57: Uccidere il vento
Cap 58: Mai più
I-9: Lift
I-10: Szeth
I-11: Ritmi nuovi
Cap 59: Celere
Cap 60: Veil cammina
Cap 61: Obbedienza
Cap 62: Colui che uccise le promesse
Cap 63: Un mondo in fiamme
Cap 64: Tesori
Cap 65: Chi lo merita
Cap 66: Folgoeletti
Cap 67: Saliva e bile
Cap 68: Ponti
Cap 69: Nulla
Cap 70: Da un incubo
Cap 71: Veglia

Cap 72: Ragioni egoistiche
Cap 73: Mille creature zampettanti
Cap 74: A cavallo della tempesta
Cap 75: Vera gloria
I-12: Lhan
I-13: Un ruolo da giocare
I-14: Taravangian
Cap 76: La lama nascosta
Cap 77: Fiducia
Cap 78: Contraddizioni
Cap 79: Verso il centro
Cap 80: Combattere la pioggia
Cap 81: L’ultimo giorno
Cap 82: Per gloria illuminata
Cap 83: L’illusione del tempo
Cap 84: Colui che salva
Cap 85: Inghiottito dal cielo
Cap 86: Motivi di luce
Cap 87: Gli spruzzi
Cap 88: L’uomo che possedeva i venti
Cap 89: I Quattro
Epilogo: Arte e aspettativa



I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.