FANDOM


(Creata pagina con '{{Cap nav III|capitolo = Maestro spadaccino|prev_cap = Una mano con la torre|next_cap = Uno schema}} {{Pov|[[Ka...')
 
Riga 1: Riga 1:
 
{{Cap nav III|capitolo = Maestro spadaccino|prev_cap = [[Parole di Luce: Capitolo 15|Una mano con la torre]]|next_cap = [[Parole di Luce: Capitolo 17|Uno schema]]}}
 
{{Cap nav III|capitolo = Maestro spadaccino|prev_cap = [[Parole di Luce: Capitolo 15|Una mano con la torre]]|next_cap = [[Parole di Luce: Capitolo 17|Uno schema]]}}
{{Pov|[[Kaladin]]|Ambientazione = [[Pianure Infrante]] (terreno di allenamento)}}
+
{{Pov|[[Kaladin]]|Ambientazione = [[Pianure Infrante]] (terreni di allenamento)}}
   
 
==Epigrafe==
 
==Epigrafe==
Riga 11: Riga 11:
   
 
==Sommario==
 
==Sommario==
  +
Kaladin ispeziona i terreni di esercitazione degli occhichiari. Dopo l'iniziale delusione per l'aspetto assolutamente ordinario di quel posto, la squadra di pontieri si divide e allestisce un perimetro di sicurezza, in attesa dell'arrivo dei figli di Dalinar.
   
  +
Kaladin discute quindi brevemente con Moash sull'arrivo di Amaram nelle Pianure e sui crimini di cui il luminobile si è macchiato in passato. Il leader del Ponte Quattro compie un giro di ispezione e Syl ne approfitta per parlare con lui; sa bene che da quando ha visto Dalinar accogliere Amaram con tutti gli onori, ha iniziato a pensare che il Kholin fosse della stessa pasta del traditore. Syl cerca di farlo ragionare e lo incalza fino a chiedergli:{{Citazione|Puoi sinceramente dire che pensi che Dalinar Kholin stia solo fingendo di essere onorevole?}}Kaladin si arrende all'evidenza e Syl gli consiglia di parlare con lui di Amaram. Il lanciere è testardo e non pensa che Dalinar presterà orecchio ad accuse senza prove nei riguardi di uno dei più potenti occhichiari del regno e per giunta suo amico.
  +
  +
Adolin e Renarin arrivano nei campi di allenamento, con lo scopo di affidare il più giovane dei Kholin alle cure di un bravo maestro spadaccino. Mentre i due parlano con un gruppo di ferventi, Kaladin vede un uomo nelle ombre. Pensando ad un possibile assassino Kaladin si reca immediatamente ad indagare e scopre che si tratta di un fervente di nome Zahel. Kaladin nota subito il suo aspetto poco ordinario e rimane sorpreso quando Adolin chiede che sia proprio quell'uomo ad addestrare il fratello minore.
   
 
== Personaggi ==
 
== Personaggi ==

Revisione delle 15:35, feb 4, 2016

Capitolo precedente Maestro spadaccino Capitolo successivo
Una mano con la torre Uno schema


Punto di Vista: Kaladin
ambientazione: Pianure Infrante (terreni di allenamento)

Epigrafe

Forma flessuosa dai tocchi delicati.
Diedero gli dèi questa forma a tanti,
Ma poi li sfidaron e furon annientati.
Questa forma agogna precisi ed abbondanti.

–Dal Canto di Elencazione degli Ascoltatori, XXVII strofa

Sommario

Kaladin ispeziona i terreni di esercitazione degli occhichiari. Dopo l'iniziale delusione per l'aspetto assolutamente ordinario di quel posto, la squadra di pontieri si divide e allestisce un perimetro di sicurezza, in attesa dell'arrivo dei figli di Dalinar.

Kaladin discute quindi brevemente con Moash sull'arrivo di Amaram nelle Pianure e sui crimini di cui il luminobile si è macchiato in passato. Il leader del Ponte Quattro compie un giro di ispezione e Syl ne approfitta per parlare con lui; sa bene che da quando ha visto Dalinar accogliere Amaram con tutti gli onori, ha iniziato a pensare che il Kholin fosse della stessa pasta del traditore. Syl cerca di farlo ragionare e lo incalza fino a chiedergli:

Puoi sinceramente dire che pensi che Dalinar Kholin stia solo fingendo di essere onorevole?
Kaladin si arrende all'evidenza e Syl gli consiglia di parlare con lui di Amaram. Il lanciere è testardo e non pensa che Dalinar presterà orecchio ad accuse senza prove nei riguardi di uno dei più potenti occhichiari del regno e per giunta suo amico.

Adolin e Renarin arrivano nei campi di allenamento, con lo scopo di affidare il più giovane dei Kholin alle cure di un bravo maestro spadaccino. Mentre i due parlano con un gruppo di ferventi, Kaladin vede un uomo nelle ombre. Pensando ad un possibile assassino Kaladin si reca immediatamente ad indagare e scopre che si tratta di un fervente di nome Zahel. Kaladin nota subito il suo aspetto poco ordinario e rimane sorpreso quando Adolin chiede che sia proprio quell'uomo ad addestrare il fratello minore.

Personaggi

Apparsi


Menzionati


Luoghi e termini menzionati


Note


Parole di Luce - Libro II

Prologo: Dubitare
Cap 1: Il Santhid
Cap 2: Ponte Quattro
Cap 3: Lo schema
Cap 4: Custode di segreti
Cap 5: Ideali
Cap 6: Terribile distruzione
Cap 7: Fiamma libera
Cap 8: Coltelli nella schiena – soldati sul campo
Cap 9: Camminare in una tomba
Cap 10: Un tappeto rosso un tempo bianco
Cap 11: Un’illusione della percezione
Cap 12: Eroe
I-1: Narak
I-2: Ym
I-3: Rysn
I-4: L’ultima legione
Cap 13: Il capolavoro del giorno
Cap 14: Ferroposa
Cap 15: Una mano con la torre
Cap 16: Maestro spadaccino
Cap 17: Uno schema
Cap 18: Lividi
Cap 19: Cose sicure
Cap 20: La freddezza della chiarezza
Cap 21: Ceneri

Cap 22: Luci nella tempesta
Cap 23: Assassino
Cap 24: Tyn
Cap 25: Mostri
Cap 26: La piuma
Cap 27: Invenzioni per distrarre
Cap 28: Stivali
Cap 29: Regola di sangue
Cap 30: La natura arrossisce
Cap 31: La quiete prima
Cap 32: Colui che odia
Cap 33: Fardelli
Cap 34: Boccioli e torte
I-5: Il cavalcatempeste
I-6: Zahel
I-7: Taln
I-8: Una forma di potere
Cap 35: La tensione multipla dell’infusione simultanea
Cap 36: Una donna nuova
Cap 37: Una questione di prospettiva
Cap 38: La tempesta silenziosa
Cap 39: Eterocromatico
Cap 40: Palona
Cap 41: Cicatrici
Cap 42: Semplici vapori
Cap 43: I sanguispettri
Cap 44: Una forma di giustizia
Cap 45: Festa di mezzo
Cap 46: Patrioti

Cap 47: Astuzie femminili
Cap 48: Niente più debolezze
Cap 49: Guardare il mondo che si trasforma
Cap 50: Gemme grezze
Cap 51: Eredi
Cap 52: Nel cielo
Cap 53: Perfezione
Cap 54: La lezione di Veil
Cap 55: Le regole del gioco
Cap 56: Spinabianca liberato
Cap 57: Uccidere il vento
Cap 58: Mai più
I-9: Lift
I-10: Szeth
I-11: Ritmi nuovi
Cap 59: Celere
Cap 60: Veil cammina
Cap 61: Obbedienza
Cap 62: Colui che uccise le promesse
Cap 63: Un mondo in fiamme
Cap 64: Tesori
Cap 65: Chi lo merita
Cap 66: Folgoeletti
Cap 67: Saliva e bile
Cap 68: Ponti
Cap 69: Nulla
Cap 70: Da un incubo
Cap 71: Veglia

Cap 72: Ragioni egoistiche
Cap 73: Mille creature zampettanti
Cap 74: A cavallo della tempesta
Cap 75: Vera gloria
I-12: Lhan
I-13: Un ruolo da giocare
I-14: Taravangian
Cap 76: La lama nascosta
Cap 77: Fiducia
Cap 78: Contraddizioni
Cap 79: Verso il centro
Cap 80: Combattere la pioggia
Cap 81: L’ultimo giorno
Cap 82: Per gloria illuminata
Cap 83: L’illusione del tempo
Cap 84: Colui che salva
Cap 85: Inghiottito dal cielo
Cap 86: Motivi di luce
Cap 87: Gli spruzzi
Cap 88: L’uomo che possedeva i venti
Cap 89: I Quattro
Epilogo: Arte e aspettativa



I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.