FANDOM


Erano creature dal terribile potere distruttivo, forgiate nella Dannazione, create dall'odio

–La Via dei Re, capitolo 45

I Nichiliferi (Voidbringers) sono le creature alleate con il Dio Odio. Nel corso della storia di Roshar hanno ripetutamente attaccato gli esseri umani in una serie di catastrofiche guerre diventate note come Desolazioni.

Miti e LeggendeModifica

Al termine dell'Ultima Desolazione i nichiliferi scomparvero gradualmente dalla Storia, e di loro non restarono che vaghi ricordi incorporati nei miti, nelle leggende e nei racconti religiosi

Teologia Vorin Modifica

Secondo il vorinismo, i nichiliferi sono le creature malefiche che popolavano la Dannazione, create dal Cosmoverso per controbilanciare la pura bontà dell'Onnipotente[1]. I nichiliferi provocarono l'esilio dell'umanità su Roshar e scatenarono le desolazioni per cacciare il genere umano nella dannazione. Essi tuttavia fallirono e furono sconfitti una volta per tutte dagli Araldi e dai Cavalieri Radiosi durante Aharietiam.

Tradizioni popolari Modifica

Le popolazioni rurali credevano che i nichiliferi fossero creature che uscivano solo di notte per derubare i viandanti e punire gli sciocchi. La gente di città invece considerava i nichiliferi come una sorta di spren maligni che potevano possedere le persone e spingerle a compiere atti terribili[1][2].

Un'altra credenza popolare voleva che durante le altempeste i nichiliferi si aggirassero nell'oscurità distruggendo tutto ciò che incontravano sulla loro strada. [3]

Sciamanesimo di Pietra Modifica

Le storie degli Shin narrano che i Nichiliferi fossero in grado di trattenere la Folgoluce in modo perfetto.[4], al contrario degli umani che potevano trattenerla solo per qualche minuto.

StoriaModifica

Origini Modifica

Contrariamente a quanto ritenuto, le prime persone ad essere chiamate Nichiliferi furono gli umani. Guidati da un nuovo Dio [5], tradirono gli Albacantori e iniziarono ad espandersi fuori da Shinovar, la terra che fu loro originariamente concessa dopo la fuga da Ashyn.

Il ciclo delle DesolazioniModifica

La Falsa DesolazioneModifica

Eventi recenti Modifica

La Via dei Re Modifica

Alla fine de La Via dei Re si viene a conoscenza delle ipotesi di Jasnah Kholin a proposito dei nichiliferi: la studiosa ritiene che essi non siano altri che i parshi e i parshendi. Queste creature, nell'antichità, restavano nascosti nelle terre selvagge[6] finché "qualcosa" li innescava e scatenava l'inizio della desolazione. In qualche momenti della Storia l'umanità è riuscita a schiavizzare i nichiliferi e a neutralizzarli per oltre 4500 anni.

Parole di Luce Modifica

In Parole di Luce vengono fatte ulteriori rivelazioni sui nichiliferi: stando alle parole di Schema, queste creature possiedono dei propri spren chiamati Nichilispren [7] .Nel finale del libro i parshendi assumono la forma tempestosa ed evocano la Tempesta Infinita. Stando alle parole del Folgopadre essa è:

E' una cosa nuova, ma di tipo antico. Ora gira attorno al mondo e porta con sé i suoi spren. Chiunque tocchi del Vecchio Popolo assumerà le loro nuove forme.

–Parole di Luce, capitolo 89

Giuramento Modifica

Tipi di NichiliferiModifica

Orrori di roccia e fiamme, alti dozzine di piedi, nemici i cui occhi ardevano d'odio.

–La Via dei Re, prologo

Esistono una varietà di esseri ed entità che abbracciano al definizione di Nichiliferi. Essi differiscono sia per la loro natura sia per il ruolo svolto durante il tempo di una Desolazione

Disfatti Modifica

Lente trasparente Per ulteriori informazioni su questo argomento, vedi anche: Disfatti

Coalescenti Modifica

Lente trasparente Per ulteriori informazioni su questo argomento, vedi anche: Coalescente

Tuonoclasta Modifica

Lente trasparente Per ulteriori informazioni su questo argomento, vedi anche: Tuonoclasta

Regali Modifica

Lente trasparente Per ulteriori informazioni su questo argomento, vedi anche: Regale

Nichilispren Modifica

Lente trasparente Per ulteriori informazioni su questo argomento, vedi anche: Nichilispren

CantoriModifica

Lente trasparente Per ulteriori informazioni su questo argomento, vedi anche: Cantori


FontiModifica

Cantori
Etnie e gruppi AlbacantoriCantoriNichiliferiUltima LegioneParshendi
Cultura AlbacantoCittà dell'AlbaStele di EilaConsiglio dei CinqueRitmiCantiForme
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.