FANDOM


Lirin
Status personale
Status

Sconosciuto

Prima apparizione

La Via dei Re, capitolo 10

Nazionalità

Alethi

Parenti
Affiliazione

Hearthstone

Occupazione

Chirurgo

Rango

2° nahn

Caratteristiche fisiche
Razza

Umana

Sesso

Maschio


Ci sono due tipi di persone a questo mondo, figliolo. Quelli che salvano vite. E quelli che prendono vite.

–Lirin, La Via dei Re, capitolo 10

Lirin è un chirurgo occhiscuri del secono nahn che vive ad Hearthstone.

Aspetto Modifica

Lirin era basso e con una calvizie incipiente nonostante la relativa giovane età. Portava gli occhiali ma siccome li considerava "il dono più prezioso che gli fosse mai stato dato", li tirava fuori solo quando doveva operare.[1]

Biografia Modifica

Primi anni Modifica

Durante la sua gioventù Lirin lavorò come corriere e arrivò addirittura a visitare Kharbranth[1]. Ad un certo punto decise di di dedicare la sua vita alla chirurgia e apprese il mestiere dal vecchio Vathe, nella vicina città di Shorshebroon[1]. Si sposò con Hesina e e da lei ebbe due figli: Kaladin e Tien. Trasferitosi nella cittadina di Hearthstone, Lirin apre una propria clinica e si prese cura degli abitanti.

L'arrivo di Roshone Modifica

Lirin nel tempo diventa grande amico del capocittà, il luminobile Wistiow, e insieme a lui arriva addirittura a ventilare l'ipotesi di far sposare i loro figli. Wistiow concede al chirurgo un grosso quantitativo di broam, in prestito permanente[1], per illuminare la sua sala operatoria e un giorno permettere a Kaladin di recarsi a studiare chirurgia a Kharbranth. Wistiow però si ammala gravemente e Lirin, temendo che nei suoi ultimi istanti di vita potesse rimettere in discussione le sfere prestate, fa firmare al luminobile morente una serie di documenti che attestassero il passaggio di proprietà.

Tempo dopo, le sfere entrano al centro della disputa tra lui e il nuovo capocittà; questi pretende la loro restituzione asserendo che Lirin le abbia rubate. Dinanzi all'irremovibilità del chirurgo, Roshone inizia a stringere una morsa intorno alla famiglia dei ribelli occhiscuri: inizia a diffondere maldicenze sul loro conto, invita la popolazione a non pagare i suoi servizi da medico[2], rende molto difficile alla moglie trovare un qualunque tipo di impiego. Per ingannare Roshone e fargli credere che la vittoria sia ad un passo, Lirin spende occasionalmente alcune delle preziose sfere.

La guerra tra l'occhichiari e il chirurgo arriva ad un nuovo livello quando, dopo una disastrosa battuta di caccia, Roshone e suo figlio giungono alla clinica di Lirin in condizioni gravi. Il medico, valutate le ferite di Rillir, decide che intervenire sarebbe solo una perdita di tempo e si concentra a salvare il paziente con le maggiori probabilità di successo.[3] Roshone non glielo perdonerà mai.

Separato dai suoi figli Modifica

Mesi dopo, giunge in città il luminobile Amaram per reclutare nuovi soldati. Roshone ha il diritto di compilare la lista di coloro di cui Hearthstone può fare a meno e offrire ad un esercito di passaggio che richieda uomini. Con suo orrore, Lirin scopre che in questa lista Roshone ha incluso il suo figlio minore: Tien. L'uomo protesta veemente ma la legge è legge. Nella concitazione del momento un altro durissimo colpo gli viene inferto dal suo primogenito, che decide di reclutarsi a sua volta per proteggere il fratellino. In pochi minuti il chirurgo ha visto sfumare i suoi sogni e anni di sacrifici.

Fonti Modifica

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 La Via dei Re, capitolo 10
  2. La Via dei Re, capitolo 37
  3. La Via dei Re, capitolo 41
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.