FANDOM


Capitolo precedente Mare di vetro Capitolo successivo
Giustizia Registrato nel sangue

Punto di Vista: Shallan
ambientazione: Kharbranth


TramaModifica

Cosa sono io? Sinceramente? Sono un'assassina. Ho ucciso mio padre.

–Shallan Davar, La Via dei Re, capitolo 70

Shallan è nel suo letto della stanza d'ospedale, ancora avvilita per le parole di Jasnah e sconvolta per la morte di Kabsal. Nei suoi ricordi ci sono una serie di dettagli che non tornano: se l'antidoto si trovava nella marmellata, come mai il fervente, che era riuscito a mangiarla, era comunque morto? E perché Jasnah che aveva mangiato il pane ma non la marmellata non era invece morta?

Appellandosi alle sue doti mnemoniche, Shallan cerca quindi di ricostruire la scena con dei disegni. Esaminando le opera la ragazza trova nuovi indizi[1][2]che finalmente le consentono di formulare una teoria. Lascia perciò l'ospedale in tutta fretta per recarsi nel Palaneum e affrontare Jasnah.

La donna, quando la vede, minaccia di chiamare le guardie ma Shallan la gela dicendo che il suo animutante è un falso[3]. La ragazza quindi le mostra un disegno: la riproduzione di Shadesmar. Jasnah è scioccata e insinua che deve averla copiata da qualche vecchio libro ma Shallan ribatte che ha visitato quel luogo il giorno in cui ha trasformato il calice in sangue. Conclude che Jasnah non ha mai avuto un vero animutante, quello che portava era infatti solo un trucco per ingannare gli altri sul suo segreto: la principessa alethi ha il potere di Animutare.

Jasnah liquida le dichiarazioni di Shallan come deliri frutto della stanchezza. Per dimostrare le sue parole allora, Shallan parla con uno dei misteriosi spren e gli chiede di riportarla a Shadesmar. L'entità chiede in cambio una verità segreta[4]: la ragazza ammette di essere un assassina e di aver ucciso suo padre. L'alcova svanisce e le due donne cadono nel mare di perline. Shallan comincia a annegare in quel mare, ma viene salvata da Jasnah, che la riporta nel Palaneum e la rimprovera per essere andata a Shadesmar con una sola sfera infusa.

Shallan chiede di essere parte del lavoro di Jasnah e di essere addestrata nel suo potere. Jasnah ribatte che lei l'ha tradita e derubata e Shallan si scusa del furto e che la donna non può immaginare quanto si sia pentita di quell'errore. Aggiunge poi che mantenendola come sua pupilla, Jasnah potrebbe finalmente essere libera di discutere senza doversi guardare le spalle ogni istante della sua vita. La principessa alethi fa giurare la ragazza di non mentirle mai più e di non rubare di nuovo né a lei né a nessun altro. Le mostra quindi i suoi appunti e le spiega che le sue ricerche riguardano i Nichiliferi.

Personaggi Modifica

Apparsi Modifica

Menzionati Modifica

Luoghi e termini menzionati Modifica

Note Modifica

  1. Nota che Jasnah infila il dito nella marmellata per poi limitarsi ad odorarla: se il prodotto era guasto perché la donna non ha fatto nessuna smorfia? Per il semplice fatto che in realtà la stava animutando
  2. Mentre addenta la fetta Jasnah fa' una smorfia di disgusto. E' conseguenza del fatto che ha animutato il pane ed infatti nel disegno sembra come se la fetta si stesse liquefacendo.
  3. Questo spiegava perché la principessa alethi non avesse mai notato lo scambio
  4. Più forte è la verità, più è segreta, più potente è il legame, aggiunge il criptico.
La Via dei Re - Libro I

Preludio a Le cronache della Folgoluce
Prologo: Uccidere
Cap 1: Folgoeletto
Cap 2: L’Onore è morto
Cap 3: La città dei campanelli
Cap 4: Le pianure infrante
Cap 5: Eretica
Cap 6: Ponte Quattro
Cap 7: Ragionevolezza
Cap 8: Prossimo alla fiamma
Cap 9: Dannazione
Cap 10: Storie di chirurghi
Cap 11: Gocce
I-1: Ishikk
I-2: Nan Balat
I-3: La gloria dell’ignoranza
Cap 12: Unità
Cap 13: Dieci battiti di cuore
Cap 14: Giorno di paga
Cap 15: L’esca
Cap 16: Bozzoli
Cap 17: Un tramonto rosso sangue
Cap 18: Altoprincipe di Guerra
Cap 19: Pioggia di stelle
Cap 20: Scarlatto
Cap 21: Perche’ gli uomini mentono
Cap 22: Occhi, mani o sfere?
Cap 23: Molti usi
Cap 24: La galleria delle mappe

Cap 25: Il macellaio
Cap 26: Immobilità
Cap 27: Servizio burrone
Cap 28: Decisione
I-4: Rysn
I-5: Axies il collezionista
I-6: Un’opera d’arte
Cap 29: Errorganza
Cap 30: Oscurità invisibile
Cap 31: Sotto la pelle
Cap 32: Trasporto laterale
Cap 33: Cimatica
Cap 34: Folgomuro
Cap 35: Una luce per vedere
Cap 36: La lezione
Cap 37: Lati
Cap 38: Contemplatore
Cap 39: Impresse in lei
Cap 40: Occhi di rosso e blu
Cap 41: Di Alds e Milp
Cap 42: Mendicanti e cameriere
Cap 43: Il derelitto
Cap 44: Il Pianto
Cap 45: Shadesmar
Cap 46: Tanavast
Cap 47: Benedizioni
Cap 48: Fragola
Cap 49: Passione
Cap 50: Polvere rompischiena

Cap 51: Sas Nahn
I-7: Baxil
I-8: Geranid
I-9: La morte indossa il bianco
Cap 52: Una strada per il sole
Cap 53: Dunny
Cap 54: Blateruglio
Cap 55: Un Broam di smeraldo
Cap 56: Quel libro folgorato
Cap 57: Velabonda
Cap 58: Il viaggio
Cap 59: Un Onore
Cap 60: Ciò che non possiamo avere
Cap 61: Giusto per sbaglio
Cap 62: Tre glifi
Cap 63: Paura
Cap 64: Un uomo di estremi
Cap 65: La Torre
Cap 66: Codici
Cap 67: Parole
Cap 68: Eshonai
Cap 69: Giustizia
Cap 70: Mare di vetro
Cap 71: Registrato nel sangue
Cap 72: Veristitaliana
Cap 73: Fiducia
Cap 74: Sanguispettro
Cap 75: In cima
Epilogo: Di maggior valore

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.