FANDOM


Capitolo precedente Immobilità Capitolo successivo
Il macellaio Servizio burrone

Punto di Vista: Dalinar Kholin
ambientazione: Pianure Infrante, campo Kholin, altopiani

EpigrafeModifica

Sono inseguito. I tuoi amici del Diciassettesimo Strato, sospetto. Credo che siano ancora persi a seguire una falsa traccia che ho lasciato per loro. Saranno più contenti a quel modo. Dubito che abbiano qualche sospetto su cosa fare con me se dovessero davvero prendermi

TramaModifica

Provo ciascuna delle cose che nomini, Sadeas. Ma non le lascio sempre uscire fuori. Le emozioni di un uomo sono quello che lo definisce, e il controllo è il segno della vera forza. Non avere emozioni significa essere morti, ma agire in base a ognuna di esse vuol dire comportarsi come un bambino.

–Dalinar Kholin, La Via dei Re, capitolo 26

Dalinar e Renarin stanno ascoltando i passi della Via dei Re, letti dalla scrivana Litima[1]. Dalinar rivela a Renarin che il suo incontro con Aladar è andato male, così come era stato per Roion.

All'esterno suonano i corni e Dalinar si reca nella sala della guerra, dove l'alto ufficiale Teleb gli spiega che la crisalide è su un altopiano alla loro portata: Dalinar emana l'ordine di preparare le truppe[2]. Poco prima che l'esercito si metta in marcia, all'accampamento giunge Torol Sadeas che ha bisogno di interrogare alcuni soldati per proseguire le indagini. Dalinar acconsente e l'armata inizia la traversata sugli altopiani[3].

Giunti sul luogo della battaglia, Adolin e Dalinar saltano la voragine e ingaggiano il nemico per creare una testa di ponte per l'esercito. Durante i combattimenti Dalinar ha per la prima volta nella sua vita delle scariche di repulsione per l'Eccitazione. Mentre è in balia di questa crisi sente una voce, ma guardandosi intorno non nota nessuno che gli stia parlando[4]. Alla fine la schermaglia viene vinta e Adolin estrae la cuorgemma dalla crisalide; Dalinar invece, turbato da quanto avvenuto guarda verso est, verso l'Origine, e nota un gruppo di Parshendi in osservazione su un altopiano vicino. Tra di loro spicca uno stratoguerriero[5] e Dalinar si domanda perché non sia intervenuto durante la battaglia. Il gruppo volta quindi le spalle agli Alethi e fugge verso la loro base nel centro delle pianure.

Personaggi Modifica

Apparsi Modifica


Menzionati Modifica

Luoghi e termini menzionati Modifica



Note Modifica

  1. In genere le parole di quel libro lo confortano ma questa volta hanno lo sgradevole effetto di riportargli alla mente la discussione avuta con Adolin nella Galleria delle Mappe.
  2. Mentre indossa la stratopiastra, Dalinar discute con Teleb dell'opportunità di addestrare una squadra di pontieri.
  3. Durante il viaggio, i due altoprincipi avranno modo di discutere e arriveranno a parlare dell'Eccitazione.
  4. Una voce che proviene da dentro di lui e che dice "Una volta queste armi erano fatte per proteggere" (riferendosi alle stratolame) e "Vita prima della morte"
  5. Si tratta di Eshonai
La Via dei Re - Libro I

Preludio a Le cronache della Folgoluce
Prologo: Uccidere
Cap 1: Folgoeletto
Cap 2: L’Onore è morto
Cap 3: La città dei campanelli
Cap 4: Le pianure infrante
Cap 5: Eretica
Cap 6: Ponte Quattro
Cap 7: Ragionevolezza
Cap 8: Prossimo alla fiamma
Cap 9: Dannazione
Cap 10: Storie di chirurghi
Cap 11: Gocce
I-1: Ishikk
I-2: Nan Balat
I-3: La gloria dell’ignoranza
Cap 12: Unità
Cap 13: Dieci battiti di cuore
Cap 14: Giorno di paga
Cap 15: L’esca
Cap 16: Bozzoli
Cap 17: Un tramonto rosso sangue
Cap 18: Altoprincipe di Guerra
Cap 19: Pioggia di stelle
Cap 20: Scarlatto
Cap 21: Perche’ gli uomini mentono
Cap 22: Occhi, mani o sfere?
Cap 23: Molti usi
Cap 24: La galleria delle mappe

Cap 25: Il macellaio
Cap 26: Immobilità
Cap 27: Servizio burrone
Cap 28: Decisione
I-4: Rysn
I-5: Axies il collezionista
I-6: Un’opera d’arte
Cap 29: Errorganza
Cap 30: Oscurità invisibile
Cap 31: Sotto la pelle
Cap 32: Trasporto laterale
Cap 33: Cimatica
Cap 34: Folgomuro
Cap 35: Una luce per vedere
Cap 36: La lezione
Cap 37: Lati
Cap 38: Contemplatore
Cap 39: Impresse in lei
Cap 40: Occhi di rosso e blu
Cap 41: Di Alds e Milp
Cap 42: Mendicanti e cameriere
Cap 43: Il derelitto
Cap 44: Il Pianto
Cap 45: Shadesmar
Cap 46: Tanavast
Cap 47: Benedizioni
Cap 48: Fragola
Cap 49: Passione
Cap 50: Polvere rompischiena

Cap 51: Sas Nahn
I-7: Baxil
I-8: Geranid
I-9: La morte indossa il bianco
Cap 52: Una strada per il sole
Cap 53: Dunny
Cap 54: Blateruglio
Cap 55: Un Broam di smeraldo
Cap 56: Quel libro folgorato
Cap 57: Velabonda
Cap 58: Il viaggio
Cap 59: Un Onore
Cap 60: Ciò che non possiamo avere
Cap 61: Giusto per sbaglio
Cap 62: Tre glifi
Cap 63: Paura
Cap 64: Un uomo di estremi
Cap 65: La Torre
Cap 66: Codici
Cap 67: Parole
Cap 68: Eshonai
Cap 69: Giustizia
Cap 70: Mare di vetro
Cap 71: Registrato nel sangue
Cap 72: Veristitaliana
Cap 73: Fiducia
Cap 74: Sanguispettro
Cap 75: In cima
Epilogo: Di maggior valore

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.