FANDOM


Capitolo precedente Altoprincipe di Guerra Capitolo successivo
Un tramonto rosso sangue Pioggia di stelle


Punto di Vista: Adolin Kholin, Dalinar Kholin
ambientazione: Pianure Infrante

EpigrafeModifica

Ati era un uomo unico e generoso, e hai visto cosa ne è stato. Rayse, d'altro canto, era tra gli individui più odiosi, ingegnosi e pericolosi che io abbia mai incontrato.

SommarioModifica

Elhokar: «Stai diventando debole, zio. Io non approfitterò di quella debolezza. Ma altri lo faranno.»
Dalinar: «Questa conversazione è andata fuori dal seminato. Agli altiprincipi serve un unico condottiero che li costringa a collaborare. Giuro che se voi mi nominerete Altoprincipe di Guerra, io farò in modo che siate protetto.»
Elhokar: «Come hai fatto in modo che mio padre fosse protetto?»
— Elhokar e Dalinar, La Via dei Re, capitolo 18

AdolinModifica

Adolin mentre passeggia con Janala, riceve conferma da pellettieri esperti che il cinturino della sella di Elhokar è stato tagliato anche se non escludono del tutto la possibilità che possa essere stata l'incuria a provocarne la rottura. Durante la passeggiata un corno viene suonato, segnalando la presenza di una crisalide su uno degli altopiani vicini all'accampamento di Dalinar. Adolin rimane deluso quando i corni dei Kholin rimangono silenziosi, segno che suo padre non si avventurerà in una sortita.

DalinarModifica

Dalinar si trova nel palazzo reale e sta lavorando con Teshav, la sua scrivana di fiducia, per rafforzare il potere di Elhokar, come modificare le tariffe per gli animutanti e rafforzare la presenza di soldati nelle colline indipendenti per sradicare il brigantaggio dilagante. Dalinar quindi parla con Renarin[1] e gli promette che, se riuscirà a catturare un completo di piastra e lama andranno a lui, per contribuire a compensare la sua debolezza di sangue e permettergli di combattere come un uomo qualunque.

AdolinModifica

Adolin si reca al tempio vorin e Kadash, un fervente, per chiedere la sua opinione sui "sogni" di Dalinar durante le altempeste. Janala va via, frustrata per la mancanza di attenzione del suo compagno. Kadash esprime, con molta prudenza, il suo parere sulla questione: le visioni sono probabilmente frutto della vivace mente di Dalinar e non doni dell'onnipotente.

DalinarModifica

Dalinar si reca ad incontrare Elhokar, per fare rapporto. I due intraprendono invece una spinosa conversazione sul destino della guerra e sul futuro di Alethkar, con Dalinar che suggerisce al nipote di considerare il ritiro per cominciare a unificare realmente gli alethi. Elhokar è scioccato e Dalinar fa una mezza marcia indietro, concludendo che per vincere la guerra è necessario una nuova strategia; il condottiero suggerisce ad Elhokar di nominarlo altoprincipe di guerra ma Elhokar è alquanto scettico. Alla fine arrivano ad un compromesso: se Dalinar riuscirà a dimostrare al Re che gli altoprincipi sono disposti a lavorare con lui, il sovrano gli concederà il titolo.

Dalinar seguito da Renarin, tornano quindi al loro campo militare ma durante il tragitto si accorgono che un'altempesta sta per arrivare entro pochi minuti. Impossibilitati di tornare nei loro appartamenti, Dalinar e Renarin si rifugiano in una delle caserme dei soldati. Dalinar spera che questa volta le cose vadano diversamente e invece, quando la tempesta colpisce, ha inizio la visione.

Personaggi Modifica

Apparsi Modifica



Menzionati Modifica

Luoghi e termini menzionati Modifica


Note Modifica

  1. Durante la chiacchierata si scopre che Dalinar, durante il primo anno nelle pianure, aveva vinto una Stratolama e una Stratopiastra dai Parshendi
La Via dei Re - Libro I

Preludio a Le cronache della Folgoluce
Prologo: Uccidere
Cap 1: Folgoeletto
Cap 2: L’Onore è morto
Cap 3: La città dei campanelli
Cap 4: Le pianure infrante
Cap 5: Eretica
Cap 6: Ponte Quattro
Cap 7: Ragionevolezza
Cap 8: Prossimo alla fiamma
Cap 9: Dannazione
Cap 10: Storie di chirurghi
Cap 11: Gocce
I-1: Ishikk
I-2: Nan Balat
I-3: La gloria dell’ignoranza
Cap 12: Unità
Cap 13: Dieci battiti di cuore
Cap 14: Giorno di paga
Cap 15: L’esca
Cap 16: Bozzoli
Cap 17: Un tramonto rosso sangue
Cap 18: Altoprincipe di Guerra
Cap 19: Pioggia di stelle
Cap 20: Scarlatto
Cap 21: Perche’ gli uomini mentono
Cap 22: Occhi, mani o sfere?
Cap 23: Molti usi
Cap 24: La galleria delle mappe

Cap 25: Il macellaio
Cap 26: Immobilità
Cap 27: Servizio burrone
Cap 28: Decisione
I-4: Rysn
I-5: Axies il collezionista
I-6: Un’opera d’arte
Cap 29: Errorganza
Cap 30: Oscurità invisibile
Cap 31: Sotto la pelle
Cap 32: Trasporto laterale
Cap 33: Cimatica
Cap 34: Folgomuro
Cap 35: Una luce per vedere
Cap 36: La lezione
Cap 37: Lati
Cap 38: Contemplatore
Cap 39: Impresse in lei
Cap 40: Occhi di rosso e blu
Cap 41: Di Alds e Milp
Cap 42: Mendicanti e cameriere
Cap 43: Il derelitto
Cap 44: Il Pianto
Cap 45: Shadesmar
Cap 46: Tanavast
Cap 47: Benedizioni
Cap 48: Fragola
Cap 49: Passione
Cap 50: Polvere rompischiena

Cap 51: Sas Nahn
I-7: Baxil
I-8: Geranid
I-9: La morte indossa il bianco
Cap 52: Una strada per il sole
Cap 53: Dunny
Cap 54: Blateruglio
Cap 55: Un Broam di smeraldo
Cap 56: Quel libro folgorato
Cap 57: Velabonda
Cap 58: Il viaggio
Cap 59: Un Onore
Cap 60: Ciò che non possiamo avere
Cap 61: Giusto per sbaglio
Cap 62: Tre glifi
Cap 63: Paura
Cap 64: Un uomo di estremi
Cap 65: La Torre
Cap 66: Codici
Cap 67: Parole
Cap 68: Eshonai
Cap 69: Giustizia
Cap 70: Mare di vetro
Cap 71: Registrato nel sangue
Cap 72: Veristitaliana
Cap 73: Fiducia
Cap 74: Sanguispettro
Cap 75: In cima
Epilogo: Di maggior valore

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.