FANDOM


Capitolo precedente Un tramonto rosso sangue Capitolo successivo
Bozzoli Altoprincipe di guerra


Punto di Vista: Kaladin
ambientazione: Pianure Infrante

EpigrafeModifica

Posso essere piuttosto franco? Prima hai chiesto perché ero così preoccupato. È per il motivo seguente:

SommarioModifica

Quello che hai detto prima è giusto: gli uomini sono inaffidabili per molte cose. Ma se c'è una cosa su cui puoi contare, è la loro cupidigia.

–Kaladin, La Via dei Re, capitolo 17

Kaladin acquista delle forniture mediche da un farmacista[1][2]; mentre torna alla zona dei Pontieri riflette su quanta discordia ci sia tra i vari accampamenti alethi e Syl asserisce che sono solo gli uomini ad essere discordanti con il resto del mondo[3].

Nel pomeriggio viene avvistata una crisalide e le squadre dei pontieri entrano in azione[4][5]. L'esercito di Sadeas arriva in ritardo rispetto ai Parshendi, ma non per questo rinuncia alla cuorgemma, preparandosi comunque per l'assalto. Kaladin capisce che per dare una scossa al Ponte Quattro deve essere di esempio, così prende il posto di Roccia nella prima fila del ponte, la fila della morte. Mentre corre verso la voragine che li separa dai nemici, Kaladin grida il nome di Tien: una scarica di energia lo pervade e le frecce non lo colpiscono[6].

Sistemato il ponte, i pontieri si mettono al sicuro ma Kaladin ritorna allo scoperto e porta in salvo tre suoi compagni feriti. Nonostante i suoi sforzi ci sono ancora diversi uomini dispersi ma questa volta viene aiutato da Roccia e Teft che vanno a cercarli al suo posto. Senza perdere tempo, l'ex-lanciere si mette all'opera e inizia a curare i feriti: solo uno di loro è talmente grave da non farcela. Al termine della battaglia Kaladin informa Gaz che porteranno indietro con loro i feriti, ma il sergente fa notare che le direttive impongono che siano abbandonati; l'ex-lanciere non si fa intimidire e basta un solo suo passo in avanti per terrorizzare il suo superiore. Kaladin si avvia quindi per il ritorno, conscio che da oggi il Ponte Quattro lo guarda con occhi diversi.

(Prima apparizione)

Personaggi Modifica

Apparsi Modifica

  • Murk (Prima apparizione)
  • Corl (Prima apparizione)
  • Koorm (Prima apparizione)
  • Gadol (Prima apparizione)


Menzionati Modifica


Luoghi e termini menzionati Modifica


Note Modifica

  1. In questa circostanza c'è un errore di traduzione, perché Syl non parla di marciospren ma di Decayspren.I marciospren corrispondono, nella versione originale, ai Rotspren. I Decayspren sono un altro tipo di spren assumibile come Rovinaspren.
  2. Le sfere che usa per pagare non sono infuse. Kaladin si lamenta che Gaz deve avergliele date opache ma in realtà è stato lui a privarle della Folgoluce.
  3. E secondo Syl gli Spren sarebbero, in un certo senso, praticamente uno stesso individuo.
  4. Durante il cammino Kaladin si accorge che alcuni ponti permanenti erano stati bruciati dai Parshendi proprio durante un'altempesta.
  5. Durante l'attraveramento degli altopiani, Kaladin vede per la prima volta Sadeas
  6. Kaladin ha appena attinto la Folgoluce delle sfere e ha eseguito una Sferzata in modo del tutto involontario
La Via dei Re - Libro I

Preludio a Le cronache della Folgoluce
Prologo: Uccidere
Cap 1: Folgoeletto
Cap 2: L’Onore è morto
Cap 3: La città dei campanelli
Cap 4: Le pianure infrante
Cap 5: Eretica
Cap 6: Ponte Quattro
Cap 7: Ragionevolezza
Cap 8: Prossimo alla fiamma
Cap 9: Dannazione
Cap 10: Storie di chirurghi
Cap 11: Gocce
I-1: Ishikk
I-2: Nan Balat
I-3: La gloria dell’ignoranza
Cap 12: Unità
Cap 13: Dieci battiti di cuore
Cap 14: Giorno di paga
Cap 15: L’esca
Cap 16: Bozzoli
Cap 17: Un tramonto rosso sangue
Cap 18: Altoprincipe di Guerra
Cap 19: Pioggia di stelle
Cap 20: Scarlatto
Cap 21: Perche’ gli uomini mentono
Cap 22: Occhi, mani o sfere?
Cap 23: Molti usi
Cap 24: La galleria delle mappe

Cap 25: Il macellaio
Cap 26: Immobilità
Cap 27: Servizio burrone
Cap 28: Decisione
I-4: Rysn
I-5: Axies il collezionista
I-6: Un’opera d’arte
Cap 29: Errorganza
Cap 30: Oscurità invisibile
Cap 31: Sotto la pelle
Cap 32: Trasporto laterale
Cap 33: Cimatica
Cap 34: Folgomuro
Cap 35: Una luce per vedere
Cap 36: La lezione
Cap 37: Lati
Cap 38: Contemplatore
Cap 39: Impresse in lei
Cap 40: Occhi di rosso e blu
Cap 41: Di Alds e Milp
Cap 42: Mendicanti e cameriere
Cap 43: Il derelitto
Cap 44: Il Pianto
Cap 45: Shadesmar
Cap 46: Tanavast
Cap 47: Benedizioni
Cap 48: Fragola
Cap 49: Passione
Cap 50: Polvere rompischiena

Cap 51: Sas Nahn
I-7: Baxil
I-8: Geranid
I-9: La morte indossa il bianco
Cap 52: Una strada per il sole
Cap 53: Dunny
Cap 54: Blateruglio
Cap 55: Un Broam di smeraldo
Cap 56: Quel libro folgorato
Cap 57: Velabonda
Cap 58: Il viaggio
Cap 59: Un Onore
Cap 60: Ciò che non possiamo avere
Cap 61: Giusto per sbaglio
Cap 62: Tre glifi
Cap 63: Paura
Cap 64: Un uomo di estremi
Cap 65: La Torre
Cap 66: Codici
Cap 67: Parole
Cap 68: Eshonai
Cap 69: Giustizia
Cap 70: Mare di vetro
Cap 71: Registrato nel sangue
Cap 72: Veristitaliana
Cap 73: Fiducia
Cap 74: Sanguispettro
Cap 75: In cima
Epilogo: Di maggior valore

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.