FANDOM


Hesina
Status personale
Status

Sconosciuto

Prima apparizione

La Via dei Re, capitolo 25

Nazionalità

Alethi

Parenti
Affiliazione
Occupazione

Assistente chirurgo

Rango

2° nahn

Caratteristiche fisiche
Razza

Umana

Sesso

Femmina


Hesina era una donna occhiscuri del secondo nahn e madre di Kaladin.

Aspetto Modifica

Hesina era alta e teneva acconciati i capelli in una coda che spesso nascondeva in un fazzoletto, avvolto lungo la testa.[1]

Personalità Modifica

Hesina era una persona ironica e sottile, abile nel parlare e a ritorce le parole dell'interlocutore contro di lui. Era credente e riponeva fiducia nei sigilloglifi[2]. Incoraggiò Kaladin a realizzarsi in quello che più gli aggradava, anche un sentiero differente dalla medicina.

Storia Modifica

Hesina sposò Lirin ed ebbe da lui due figli: Kaladin e Tien. Lavorava, occasionalmente, nella clinica del marito, aiutandolo come assistente durante gli interventi più difficili [3]. Quando in città arriva un nuovo tenutario, la situazione per Hesina e la sua famiglia si fa complessa; il luminobile accusa Lirin di essere un ladro e di essersi impossessato delle sfere del suo predecessore. Su Hesina e la sua famiglia viene così lanciato uno stigma sociale: nessuno paga più il marito per i suoi servizi di chirurgo e nessuno assume più la stessa Hesina per lavorare. La famiglia cade così nella povertà ma tiene duro per vari anni sapendo che presto Kaladin potrà andare a studiare medicina a Kharbranth e riscattarsi.

Purtroppo le loro aspettative vengono sconvolte quando Roshone riesce a far diventare Tien un coscritto nell'esercito del cugino. Kaladin, per non lasciare solo il fratello e per cercare di proteggerlo, si recluta a sua volta. Il dolore strazia Hesina e suo marito.

Quando Kaladin informa, con una lettera, i genitori della morte di Tien, nessuna risposta giunge da loro.[4]

Fonti Modifica

  1. La Via dei Re, capitolo 25
  2. La Via dei Re, capitolo 17
  3. La Via dei Re, capitolo 10
  4. La Via dei Re, capitolo 47
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.