FANDOM


Graves
Status personale
Status

Vivo

Prima apparizione

Parole di Luce, capitolo 46

Nazionalità

Alethi

Affiliazione

Diagramma

Occupazione

soldato

Arma

Stratolama

Abilità
  • Capacità di usare gli Strati
  • Tiratore eccellente
Caratteristiche fisiche
Razza

Umana

Sesso

Maschio

capelli

neri

occhi

chiari


Siamo patrioti. Patrioti di Alethkar. La Alethkar che potrebbe essere.

–Graves, Parole di Luce, capitolo 46

Graves è un occhichiari alethi e un membro del Diagramma, che ha architettato la cospirazione per assassinare Elhokar Kholin.

Aspetto e Personalità Modifica

Graves aveva i capelli neri e acconciati, indossava una sciarpa attorno al collo e una giacca aperta con sotto una camicia nera dall’aspetto costoso,ricamata con viticci bianchi che correvano tra i bottoni. Secondo Kaladin doveva al massimo avere qualche anno in più di Adolin[1].

Graves bada poco alle tradizioni Vorin e ha sposato perfino una donna occhischuri da cui ha avito diversi figli tra cui uno "guercio"[2]

Graves si definisce un "patriota". Per il bene di Alethkar ritiene che Elhokar vada rimosso dal trono, perché incapace e paranoico, e che al suo posto dovrebbe salire al potere Dalinar. E' per questo che vuole sbarazzarsi di Elhokar: la sua morte spronerebbe il vecchio Spinanera all'azione.

In realtà Graves è un membro del Diagramma e la cospirazione è utile al perseguimento della sua personale interpretazione del testo, in contrasto con quella di Taravangian[3].

Storia Modifica

Nel 1173, Rill, uno degli uomini di Graves, contatta Moash tornato libero grazie a Dalinar, e lo convince ad entrare a far parte del gruppo dei "patrioti"

Con la complicità dell'ufficiale del Ponte Quattro, Graves riesce a sabotare la ringhiera del balcone di Elhokar[4] e solo un colpo di fortuna impedisce al sovrano di precipitare e rimanere "disgraziatamente" ucciso. Le successive indagini di Kaladin rivelano il ruolo avuto da Moash, che, messo alle strette, chiede all'amico di almeno ascoltare le ragioni dei "patrioti", prima di condannarli.

Nel retro del "Chull Irritabile", Graves incontra così Kaladin e cerca di convincerlo a partecipare a sua volta nella cospirazione. Solo dopo il duello dei sei stratoguerrieri e l'ingiusta carcerazione ordinata da Elhokar, Kaladin si convincerà della bontà delle motivazioni dei patrioti, accettando così l'offerta di Graves[5].

Qualche giorno dopo la partenza della spedizione di Dalinar, Graves e Moash mettono in atto il loro piano ma, all'ultimo momento, vengono ostacolati dal comandante del Ponte Quattro. Fallito l'attentato, Graves decide di lasciare le Pianure infrante e di presentare Moash ai suoi compagni del Diagramma[3]

Abilità Modifica

Graves è addestrato all'uso degli Strati e possiede sia una Lama che una Piastra. E' abile anche nell'uso dell'arco e Moash lo ritiene addirittura un tiratore eccellente[6]

Citazioni Modifica

"Siamo patrioti. Patrioti di Alethkar. La Alethkar che potrebbe essere."

— Graves, Parole di Luce, capitolo 46


"Il Diagramma parlava di questo. Ci è sfuggito. Ci è sfuggito completamente! Ci siamo concentrati sull'assicurarci che fossi separato da Dalinar e non su quello che le nostre azioni potevano spingerti a diventare!"

— Graves rivolto a Kaladin, Parole di Luce, capitolo 84


"Graves: Il Diagramma è vago. Conoscevamo quell'espressione per via delle visioni del vecchio Gavilar. Il Diagramma dice che questo probabilmente farà tornare i Nichiliferi, però. A quanto pare si tratta dei parshi. Dannazione. Quella donna aveva ragione.
Moash: Quale donna?
Graves: Jasnah Kholin.
"

— Graves, Parole di Luce, capitolo 87


"Moash:Chi sei davvero?
Graves:Un patriota. Proprio come ti ho detto. Ci è permesso di seguire i nostri obiettivi e interessi finché non siamo convocati. Pensavo davvero che la mia interpretazione fosse corretta, che se ci fossimo sbarazzati di Elhokar, Dalinar sarebbe diventato nostro alleato per ciò che deve arrivare... Be’,a quanto pare mi sbagliavo. O quello, oppure sono stato troppo lento.
"

— Graves, Parole di Luce, capitolo 87


"Graves: Ti presenterò al Diagramma. Abbiamo un lavoro importante da fare.
Moash: E sarebbe?
Graves:La salvezza del mondo intero, amico mio.
"

— Graves, Parole di Luce, capitolo 87

Fonti Modifica

  1. Parole di Luce, capitolo 46
  2. Nell'originale si parla invece di un figlio "one-eye", cosa che lascia presumere che in realtà abbia gli occhi eterocromatici, come Redin
  3. 3,0 3,1 Parole di Luce, capitolo 87
  4. Parole di Luce, capitolo 44
  5. Parole di Luce, capitolo 66
  6. Parole di Luce, capitolo 68
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.