Le Cronache della Folgoluce Wiki
Advertisement
Le Cronache della Folgoluce Wiki

Le Forme degli Ascoltatori sono la conseguenza del possibile legame tra uno spren e un Parshendi durante un'altempesta. Ciascuna forma è caratterizzata da un'insieme di cambiamenti fisici e mentali che la rendono specializzata per eccellere in alcuni campi della vita degli individui.

Forme Comuni[]

Forma bellicosa (Opera di Marie Seeberger)

Forma bellicosa[]

Forma bellicosa per battaglia e regno,
Degli dèi propria, serve a prevalere.
Ignota, non vista, vitale da ottenere.
Chi ha la volontà di portarla è degno.

–Dal Canto di Elencazione degli Ascoltatori, XV strofa

La forma bellicosa (in originale Warform) è quella utilizzata dai Parshendi durante gli scontri con gli Alethi sugli altopiani delle Pianure Infrante

Aspetto e capacità[]

La caratteristica più evidente della forma bellicosa è la crescita di placche di armatura chitinosa sulle braccia, spalle, petto e testa.[1] I caratteri sessuali sono appena abbozzati, la crescita dei capelli notevolmente diminuita (per fare spazio all'elmo di carapace), e l'unico modo per distinguere i 'maschiali' dai 'femminali' è la presenza o meno della barba.

Secondo Leyten il carapace della forma bellicosa è duro quasi come l'acciaio, ma pesante la metà; è difficile da tagliare o rompere ma è possibile perforarlo e modellarlo facilmente[2]

La forma bellicosa è dotata di notevole forza fisica e di grande resistenza, permettendo ai Parshendi di oltrepassare i burroni delle Pianure Infrante con dei semplici balzi. La forma garantisce inoltre una guarigione più rapida dalle ferite. Una simile prestanza fisica tuttavia necessita più nutrimento e la forma bellicosa richiede più cibo di qualunque altra forma per essere mantenuta in salute[3].

Le capacità mentali della forma bellicosa sono conservate sebbene tenda ad aumentare l'aggressività[4] e gli Ascoltatori che la utilizzano hanno maggiori problemi ad afferrare concetti astratti.

Trasformazione[]

Non è ancora noto quale spren sia coinvolto nella trasformazione per la forma bellicosa, né quale atteggiamento occorra assumere per attirarlo durante l'altempesta.

Forma operosa[]

Forma operosa (Opera di Marie Seeberger)

Forma operosa per forza e cura.
Spren al tuo orecchio sussurran pensieri.
Cerca questa forma, scovane i misteri.
Qui tu troverai libertà da paura.

–Dal Canto di Elencazione degli Ascoltatori, XIX strofa

La forma operosa (in originale Workform) è utilizzata dagli Ascoltatori per svolgere le attività produttive e i lavori pesanti.

Aspetto e capacità[]

La forma operosa rispetto alla forma bellicosa è più agile e più vigorosa[1] e non fa crescere l'armatura di carapace. Le forme operose hanno braccia e torace muscoloso, il volto ampio e la pelle marmorizzata è di colore nero con minuscole volute di rosso[3].

Le forme operose sono più obbedienti[4] e hanno difficoltà a commettere violenza; secondo Eshonai c’era "un blocco" da qualche parte nella mente[1].

Trasformazione[]

Non è ancora noto quale spren sia coinvolto nella trasformazione per la forma operosa, né quale atteggiamento occorra assumere per attirarlo durante l'altempesta.

Forma flessuosa[]

Forma flessuosa (Opera di Marie Seeberger)

Forma flessuosa dai tocchi delicati.
Diedero gli dèi questa forma a tanti,
Ma poi li sfidaron e furon annientati.
Questa forma agogna precisi ed abbondanti.

–Dal Canto di Elencazione degli Ascoltatori, XXVII strofa

La forma flessuosa (in originale Nimbleform) è stata riscoperta dagli Ascoltatori solo tre anni fa[1], nel bel mezzo della guerra con gli Alethi. E' utilizzata dagli Ascoltatori in tutti quei lavori dove è richiesta destrezza e delicatezza più che la forza fisica, come l'artigianato o la crescita dei bambini.[1]

Aspetto e capacità[]

La forma flessuosa garantisce un maggior grado di concentrazione[4], maggiore agilità e destrezza ma è dotata di scarsa resistenza fisica[3].

Gli Ascoltatori che assumono questa forma non sono robusti o muscolosi come le forme bellicose e operose ma hanno invece un fisico più delicato, un volto più sottile con la pelle marmorizzata con delicati motivi a volute color rosso e bianco. La forma permette la crescita dei capelli e ha caratteri sessuali secondari visibili sebbene non accentuati come nelle forma libidinosa[1].

Trasformazione[]

Non è ancora noto quale spren sia coinvolto nella trasformazione per la forma flessuosa, né quale atteggiamento occorra assumere per attirarlo durante l'altempesta.

Forma libidinosa[]

Forma libidinosa (Opera di Marie Seeberger)

Forma libidinosa mite, per amare,
Data per la vita, gioia essa ci porta.
Trova questa forma colui al quale importa.
Vera empatia deve utilizzare.

–Dal Canto di Elencazione degli Ascoltatori, V strofa

La forma libidinosa (in originale Mateform) è la forma che viene utilizzata per fini riproduttivi.

Aspetto e capacità[]

La forma libidinosa rende i corpi degli Ascoltatori seducenti, andando ad accentuare tutti i caratteri sessuali secondari[3]. Le capacità mentali degli individui tuttavia sono compromesse, non perché ne diminuisca l'efficacia quanto invece perché impedisce la concentrazione. Mantenere un Parshendi in forma libidinosa concentrato su una certa attività è ritenuta un'impresa quasi impossibile, perché tendono a distrarsi con facilità[1]

Trasformazione[]

Non è ancora noto quale spren sia coinvolto nella trasformazione per la forma libidinosa, né quale atteggiamento occorra assumere per attirarlo durante l'altempesta.

Forma tediosa[]

Forma tediosa (Opera di Marie Seeberger)

Forma tediosa, la mente più perduta.
Temuta, inferiore, pensieri fuori posto.
Chi trova questa forma deve bandire il costo.
E quando trova te, ti porta alla caduta.

–Dal Canto di Elencazione degli Ascoltatori, Ultima strofa

La forma tediosa (in originale Dullform) è una delle due forme -insieme alla libidinosa- conosciute dai Parshendi dopo la separazione dagli Dei.[1]

Aspetto e capacità[]

Gli Ascoltatori in forma tediosa sono molto simili a quelli che gli umani chiamano ‘parshi,’ anche se sono un po’ più alti e non altrettanto stupidi. Tuttavia, la forma tediosa è una forma limitante, a bassa intelligenza e senza le capacità e i vantaggi delle forme più recenti[3].

Secondo Eshonai cercare di apprendere qualcosa con la forma tediosa era come cercare di "pensare razionalmente all’interno di un sogno."[3]

La forma tediosa per tutti i suoi limiti è difficile da tollerare e nei tempi moderni è usata dagli Ascoltatori solo per spiare i campi Alethi (data la loro somiglianza con i Parshi).

Trasformazione[]

Non è ancora noto quale spren sia coinvolto nella trasformazione per la forma tediosa, né quale atteggiamento occorra assumere per attirarlo durante l'altempesta.


Forma pensierosa[]

Forma pensierosa, di consolazione.
E di insegnamento, fatta per la pace.
Dagli dèi usata poi divenne invece
Forma di menzogne e desolazione.''

–Dal Canto di Elencazione degli Ascoltatori, XXXIII strofa

Forma studiosa[]

Forma studiosa, pensiero e pazienza.
All'ambizione innata devi far attenzione.
Se studio e diligenza faran da premiazione,
Sarà tuo destino perder l'innocenza''

–Dal Canto di Elencazione degli Ascoltatori, LXIX strofa

Forma estrosa[]

Forma estrosa, beltà e ispirazione.
Canti ch'essa crea son i più agognati.
Pur se dall'artista son mal interpretati,
Vengon spren ai fati della fondazione''

–Dal Canto di Elencazione degli Ascoltatori, XC strofa

Forma estrosa, tinte oltre la comprensione;
I suoi superbi canti noi tutti agogniamo.
Dobbiamo attirare gli spren della creazione;
I canti basteranno finché non impariamo.''

–Dal Canto della Revisione degli Ascoltatori, CCLXXIX strofa

Forme di potere[]

Lente trasparente.png Per ulteriori informazioni su questo argomento, vedi anche: Regale

Sono le forme ottenute quando un Cantore si lega ad un Nichilispren. I Cantori che indossano queste forme vengono indicati negli eserciti dei Nichiliferi con il termine di Regali[5]. Le forme di potere sono inebrianti per coloro che le utilizzano per la prima volta, e danno accesso a nuovi ritmi, al costo di non riuscire più a percepire quelli "comuni"[4].

Forma Ignominiosa (Parshi)[]

Forma ignominiosa (Opera di Marie Seeberger)

La forma ignominiosa (Slaveform) è la forma senza spren, anima o canto. In realtà secondo gli Ascoltatori non era nemmeno una forma, ma una mancanza di qualunque forma.[1] Prima della Vera Desolazione era la forma più diffusa su Roshar e quella a cui gli umani erano più abituati: i fedeli servitori che loro chiamavano parshi.

Aspetto e capacità[]

I parshi sono forti e robusti, dall'aspetto tarchiato e con gli arti tozzi. Sebbene abbiano la tipica pelle marmorizzata degli Ascoltatori, sono completamente calvi. Sono ritenuti ottusi ma estremamente docili, tanto da non lamentarsi mai a prescindere dall'incarico che gli veniva assegnato[6]. I parshi sono in grado di parlare ma lo fanno di rado e solo se vengono sollecitati a farlo[7]. La cura per i propri morti è l'unica attività per la quale mostrano una certa passione: si arrabbiano se qualcun altro maneggia i corpi dei defunti. Li avvolgono in lenzuola di lino e li portano nelle terre selvagge per poi lasciarli lì su lastre di pietra.[8]

Trasformazione[]

Il processo grazie al quale fu possibile trasformare un Cantore in un Parshi era legato alla violenta perdita di Connessione con Ba-Ado-Mishram che ha lacerato le anime dei cantori[9]

Galleria[]

Fonti[]

Cantori
Etnie e gruppi AlbacantoriCantoriNichiliferiRegaliUltima LegioneParshendi
Cultura AlbacantoCittà dell'AlbaStele di EilaConsiglio dei CinqueRitmiCantiForme
Advertisement