Le Cronache della Folgoluce Wiki
Advertisement
Le Cronache della Folgoluce Wiki

L'Epurazione di Aimia (Scouring of Aimia) fu un evento distruttivo abbattutosi su Aimia.[1]

Storia[]

Non è chiaro quando avvenne l'Epurazione. Axies tuttavia ha affermato che si verificò abbastanza tempo fa perché gli umani cominciassero a raccontare storie e leggende sulle isole aimiane.[1] Non è nemmeno noto cosa sia successo esattamente ma a quanto pare quasi tutto sulle isole è stato distrutto.[2][3]

Nel Mythica, Hessi ha ipotizzato che il Disfatto Dai-Gonarthis potrebbe essere stato responsabile dell'Epurazione.[4]

Spoilers: Albastrato

Durante il viaggio della Velabonda verso Aimia, Nikli (una Insonne in incognito) racconta un resoconto dell'Epurazione di Aimia che narra di come l'isola fosse stata resa abitabile da alcuni Fabrial che fecero in modo di far crescere piante rigogliose, trasformandola in un in un luogo incantevole dove vivere.

Il regno era considerato strano anche dagli altri Regni Argentei, sebbene mantenessero uno stretto rapporto con i Cavalieri Radiosi ed ad Akinah vi fosse una Giuriporta.

Non molto tempo dopo la Ritrattazione, gli altri regni si rivoltarono contro Aimia. Videro i Fabrial ed i Lanceryn che il regno possedeva e vollero per sé quella ricchezza. Gli invasori distrussero i Fabrial che mantenevano in vita l'ecosistema dell'isola facendola ritornare ad un clima freddo ed inospitale. Molte persone morirono nei combattimenti ed i sopravvissuti umani fuggirono in una zona vicino a Alm. [5]


Conseguenze[]

L'epurazione spazzò via la stragrande maggioranza dell'ecosistema di Aimia, portando alla presunta estinzione del Lanceryn[6] e alla quasi estinzione del Larkin. La più grande isola dell'arcipelago fu resa sterile e senza vita[7] e la caduta in rovina di Akinah con la presunta distruzione della sua Giuriporta[8], isolò Aimia dal resto di Roshar.

I popoli nativi di Aimia, Dysiani e Siah, probabilmente persero gran parte delle loro popolazioni e sono molto raramente visti sul continente.[1] Qualsiasi altra cosa che avesse avuto origine in Aimia (inclusi gli animutanti[7]) divenne piuttosto rara dopo l'epurazione.[9]

Voci, racconti popolari e superstizioni su Aimia e sui loro ex residenti si diffusero in tutta Roshar[1]. Alcuni marinai continuano a tentare di raggiungere l'arcipelago, spinti da voci di inestimabili tesori celati sulle isole minori. Le navi che tentano di avvicinarsi si perdono spesso in mare, a causa di una strana tempesta che flagella il mare aimiano, e nei rari casi in cui sono quasi approdate, gli Insonni sono pronti ad adottare misure drastiche per impedire che ciò accada.[7]

Fonti[]

Storia di Roshar
Pre-Epoche Araldiche L'Espulsione
Epoche Araldiche Il GiuripattoDesolazioniUltima Desolazione
Era della Solitudine Falsa DesolazioneRitrattazioneEpurazione di AimiaIerocraziaGuerra della PerditaUnificazione di AlethkarOttantesima GuerraGuerra della Resa dei Conti (Patto di Vendetta - Battaglia della Torre - Battaglia di Narak) • Guerra civile veden
Vera Desolazione Risveglio dei Parshi (Tempesta Infinita) • Coalizione umanaAssedio di KholinarBattaglia del Campo di Thaylen
Cronologia 113911401141114311451151115511631165116611671168116911701171117211731174
Advertisement