Le Cronache della Folgoluce Wiki
Le Cronache della Folgoluce Wiki

Aimia 02.jpg

Aimia è una nazione insulare a largo della costa occidentale di Roshar.

Geografia[]

Aimia è un arcipelago di isole che si affaccia ad ovest sull'Oceano Senza Fine e ad est è separata dalla terraferma dal Mare Aimiano.

La grande isola principale è spoglia e senza vita[1], mentre una delle isole minori, nella parte settentrionale dell'arcipelago ospita le rovine della città di Akinah.

Aimia è soggetta a burrasche improvvise e imprevedibili, differenti sia dalle altempeste che dalla tempesta infinita; le dicerie affermavano che si trattassero di tempeste vendicative che davano la caccia alle navi che osavano avvicinarsi troppo all'arcipelago e le distruggevano [1].

Alcune delle isole sembrano avere dei sistemi di caverne sottomarine[2].

Storia[]

Aimia era uno dei regni argentei durante le epoche araldiche. Akinah era la capitale del regno e ospitava una delle Giuriporte che la collegava con Urithiru e al resto del mondo.

Ad un certo punto della sua storia Aimia subì un'epurazione, ma cosa sia esattamente successo e perché, è ancora sconosciuto. Si sa che l'Epurazione fu catastrofica le isole. Gran parte della flora e della fauna autoctona, compresi i lanceryn e i larkin, furono estinte[3][4] e le razze aimiane, gli abitanti non umani dell'arcipelago, furono quasi sterminati, diventando una vera rarità per i rosharani[5].

Hessi, nel suo libro, ha teorizzato che dietro l'epurazione si celasse la mano del Disfatto Dai-Gonarthis[6].

Abitanti[]

Ci sono due specie di Aimiani: i Siah[5] e i Dysiani[7]. Anche se coesistevano pacificamente nella stessa terra tra di loro non c'erano veri legami[8] a parte il fatto che entrambe erano considerate come razze non-umane[9].

I Siah hanno unghie blu e occhi cristallini di colore blu intenso[5] . Possono cambiare a volontà il colore e i segni sulla propria pelle. Proiettano un'ombra sbagliata, che si dirige verso le fonti luminose. Questo, li addita spesso ad essere considerati Nichiliferi dagli altri popoli[4]. I Siah sono in grado di accoppiarsi con gli esseri umani e in passato erano piuttosto integrati con le società Rosharane al punto che sono i progenitori di alcuni gruppi etnici del continente (Natan e Babatharnam[10]).

I Dysiani, chiamati anche Insonni (Sleepless) sono capaci di manipolare il proprio corpo ad un livello più profondo riuscendo anche a ricombinarne i pezzi per creare qualcosa di nuovo[7]. Questa è una conseguenza della loro "particolare" fisiologia: i loro "corpi" infatti sono in realtà costituiti da migliaia e migliaia di piccole creature simili a cremling chiamati "ordaling"[1][11] che sono in grado di funzionare come un'unica coscienza[12]. Gli ordaling non hanno limiti nel modo in cui si possono assemblarsi tra loro; con la pratica, un Insonne può imitare la forma di altre creature, inclusi gli umani[11]. Si riferiscono a se stessi come "Insonni" perché almeno una parte dell'orda è sempre sveglia[11]. A differenza dei Siah, i Dysiani non possono accoppiarsi con gli umani[13].

Galleria[]

Fonti[]

Luoghi di Roshar
Regni e Nazioni Terre gelideAlethkarHerdazThaylenahJah KevedTu BaylaTriaxTu FalliaHexi MaggioreMaratTukarEmulAzirYulayMarabethiaBabatharnamDeshYezierAlmTashikkLiaforSteenAimiaShinovarIriRiraIsole Reshi
Regioni e Territori Picchi dei MangiacornoMonti del CreasoleAkannyColline IndipendentiPurolagoMare ReshiPianure InfranteLa Valle
Città e villaggi AzimirAkinahCripte BasseNuova NatananFolgosedeKharbranthHearthstoneRathalasRevolarKholinarVedenarThaylenSesemalex DarUrithiru